info@bioslogos.com

Appunti di Biologia

Brilliant Green Agar modificato
Home » Biology  »  Brilliant Green Agar modificato
Brilliant Green Agar modificato
Il Brilliant Green Agar (modificato) è un terreno di coltura indicato dalle norme ISO (International Organization for Standardization), per la determinazione di Salmonella negli alimenti, nella carne e nel latte.

Perché si usa?

Il Brilliant Green Agar (modificato) è un terreno di coltura sviluppato da Edel e Kampelmacher e indicato, anche dalle norme ISO (International Organization for Standardization), per la determinazione di Salmonella negli alimenti, nella carne e nel latte.
Tra i vantaggi che presenta, il più importante è certamente l’inibizione di microrganismi come Escherichia coli, Proteus e Pseudomonas.

Come si usa?

Viene utilizzato per le subcolture a partire da provette del brodo Rappaport Vassiliadis dopo 24 ore di incubazione a 42°C, o dai flaconi di Selenite Cystine Broth.
Per la subcoltura sono consigliate piastre di grandi dimensioni o, in alternativa, due piastre da 90 mm ciascuna.
Nel primo caso, si trasferisce un’ansata di crescita dal brodo al bordo della piastra, per poi strisciarla su tutta la superfice in modo tale da favorire l’isolamento delle colonie.
Nel secondo caso, invece, si trasferisce un’ansata di crescita dalla prima piastra alla seconda, senza ricaricare il campione.
Le piastre, grandi o piccole, vanno incubate a 35-37°C per 20-24 ore.

Composizione terreno

La formulazione tipica del terreno in g/L è riportata in Tabella 1:
tab2
Tabella 1
Composizione terreno del terreno di coltura
[Fonte: Scheda Tecnica Biolife]

Preparazione terreno

Per la corretta preparazione del terreno è possibile sospendere 52,7 g di polveri (reagenti citati sopra) in 1000 mL di acqua distillata fredda.
Dopo aver messo il campione in agitazione, sarà necessario riscaldarlo fino all’ebollizione (non è necessario il passaggio in autoclave).
Il terreno così preparato avrà un pH finale di 6,9.

Risultati crescita

Dopo aver incubato le piastre per il periodo di tempo più opportuno, possibile osservare lo sviluppo di crescita microbica tipica: colonie circondate da un viraggio del colore del terreno verso il rosso. Nel caso in cui la crescita sia scarsa o non tipica, o il viraggio osservato sia debole, è possibile reincubare le piastre per altre 24 h. Sulle colonie tipiche è possibile fare uno screening tramite MUCAP Test, per poi identificare in maniera finale con test biochimici e sierologici le colone MUCAP positive.

Immagini

Il terreno è indicato per l’identificazione di Salmonella in coltura (Fig. 1):
img3
Figura 1
Brilliant Green Agar per l’identificazione di Salmonella. A sinistra, una piastra senza crescita microbica (A), una con colonie di E. coli (B) viranti verso il verde, e una (C) con colonie di Salmonella con il tipico alone rossastro. A destra viene messa in evidenza la piastra con viraggio rosso tipica di Salmonella (C).
[Fonte: microbenotes.com]

La differenza tra le colonie di Salmonella e di altri microrganismi è visibile nella Fig. 2:
img4
Figura 2
Colonie di Salmonella (sinistra) di colore rosso, e colonie di E. coli (destra) di colore verde, sul terreno Brilliant Green Agar. [Fonte: microbiol.it]

Controllo qualità

L’utilizzatore può svolgere un controllo di qualità sulle piastre di Brilliant Green Agar.
Per esempio, Salmonella enteritidis ATCC 13076 e S. thypimurium ATCC 14028 si sviluppano sul terreno formando colonie rosso-porpora circondate da un alone rosso.
Come controllo di selettività si può sfruttare lo Staphylococcus aureus ATCC 25923 che deve essere inibito, esattamente come l’Enterococcus faecalis ATCC29212.
Per i controlli di qualità le piastre vanno incubate per 24 h a 37°C.

Limitazioni

Non vi sono particolari limitazioni per questo terreno di coltura, come detto in precedenza, per crescite scarse o non leggibili chiaramente, è possibile reincubarle per altre 24 h.

Fonti

  • Brilliant Green Agar – Scheda tecnica Biolife
  • Edel W. and Kampelmacher E.H.(1968) Bull. WHO, 39 (3), 487
  • List Item

Crediti immagini

  • Immagine in evidenza: fishersci.fi
  • Figura 1: microbenotes.com
  • Figura 2: microbiol.it

Crediti tabelle

  • Tabella 1: Scheda tecnica Biolife